NOTIZIE ED ALLERTE METEO

Di seguito potete leggere le notizie e le allerte meteo a Ronchi dei Legionari.


Editoriale marzo 2022
Data: 05/04/2022
 
Tabella riassuntiva di Marzo 2022  + confronto con marzo 2021 e la media 1991/2020
 
Dopo una stagione invernale davvero insignificante sotto tutti gli aspetti, la primavera meteorologica paradossalmente si apre travestita da inverno; è bastato un piccolo rallentamento del vortice polare per far si che i massimi pressori si portassero sull’Europa settentrionale e Scandinavia, classica configurazione invernale ed ottimale per scatenare veri bolidi gelidi o molto freddi di pura estrazione artico-continentale. La prima decade del mese dal punto di vista precipitativo è rimasta identica alle settimane precedenti ma il quadro termico ne ha risentito specie nei valori minimi notturni, molto meno in quelli diurni complice oramai il sole già un po’ più alto all’orizzonte. Risultato di tutto ciò cieli spesso sereni o al più poco nuvolosi, venti di bora tra deboli o moderati tranne qualche raffica locale più forte e minime negative laddove il vento risultasse assente o quasi. Sino a metà mese il continuo e persistente afflusso di aria fredda dall’Europa orientale ha mantenuto i valori minimi notturni molto bassi per il periodo con frequenti gelate, specie nelle aree riparate dal vento, con un picco minimo negativo nella giornata del 13 con -2,4° che risulterà tra l’altro il più basso di tutta la stagione invernale…! Con questo tipo di configurazione le piogge sono rimaste ben lontane dalle nostre lande anzi, entrando in terza ed ultima decade, si è andato rafforzando una vasta area di alta pressione ad omega su tutto il bacino del Mediterraneo e centro Europa con temperature in netto rialzo, specie le massime, sino a raggiungere e localmente superare la soglia dei 20. Proprio nelle due ultimissime giornate del mese, una corposa discesa di aria artica dalle latitudini settentrionali, ha iniziato la sua marcia verso il bacino del Mediterraneo e, contrastando con la massa d’aria mite preesistente, non ha fatto altro che generare le tanto attese piogge che da ben oltre un mese latitavano sulla nostra regione. Praticamente giunti al copolinea registriamo nell'unica giornata del mese, ovvero il 31 marzo, ben 46,6mm di pioggia che risultano essere oltre la metà delle precipitazioni che dovrebbero cadere nell’arco di tutto il mese. Riassumendo possiamo dire che marzo è stato un mese secco in un regime prevalentemente anticiclonico e costantemente sottomedia, esattamente sino alla metà del mese dove la media termica è risultata di 8,9° quasi un grado sottomedia; lievi gli scarti tra le minime e le massime mentre il numero delle giornate con minime sottozero son ben 8 contro le 3 di media. Moltissime le giornate assolate ben 24 contro le solo 3 dai cieli coperti.
 
 

 

Andamento temperature medie giornaliere (barre pervinca) Marzo 2022
Temperature minime linea blu e massime linea rossa,
Linea gialla: media ultimi 30 anni

Sino al giorno 15 valori termici tra i 2/3 gradi sottomedia con picco minimo negativo di -2,4° registrato il giorno 13 che paradossalmente risulterà il più basso di tutta la stagione invernale appena trascorsa!!! Nel prosieguo mensile si nota un addolcimento delle temperature sino a sfociare in un primo anticipo di primavera con picco massimo di 23,7° il giorno 26. Parte finale in linea con le medie di riferimento.
 

 
Andamento giornaliero delle piogge di Marzo 2022 (barre bianche).
Linea blu: andamento progressivo delle piogge in questo Marzo 2022
confronto la media trentennale 1991/2020 (sfondo azzurro)
 
Il grafico qui sotto è molto eloquente e dire che è stato molto secco è puro eufemismo...! Dato davvero rilevante invece in tutto questo anonimato, passatemi questo termine, è risultato essere proprio in dirittura d'arrivo l'ultimo giorno del mese dove si sono registrati ben 46,6mm di pioggia  che sono più della metà dell'accumulo medio che dovrebbe cadere nell'arco di tutto il mese. Vedremo se nel prosieguo primaverile si riuscirà almeno parzialmente a colmare questo trend siccitoso che oramai perdura da diverso tempo...!
 
 
 
 
 
 
ciao, ciao...




 Postato il 01/10/2015  |  Invia ad un amico  |  Visite: 298059  | 
123