MEN¨ VISTA / RICERCA

Notizie / pagina
Ordina i risultati per
Testo da ricercare

NOTIZIE ED ALLERTE METEO

Di seguito potete leggere le notizie e le allerte meteo a Ronchi dei Legionari.


Editoriale luglio 2022
Data: 04/08/2022
 
Tabella riassuntiva di Luglio 2022  + confronto con Luglio 2021 e la media 1991/2020
 
Prima decade del mese per eccellenza della stagione estiva, specie nella sua prima parte, raggiunti da una intensa e già prolungata ondata di caldo di matrice Africana,  dove fino agli anni 80/90 il vero caldo arrivava proprio dalla fine giugno/inizi di luglio sino alla metà di agosto. Ora tutto questo, se si pensa al mese appena trascorso, viene tutto anticipato con valori di temperatura già da piena estate; per quattro giorni consecutivi valori massimi diurni sopra i 35° con il picco raggiunto il giorno 4 con ben 39° spaccati. Si trattava nella sua fase iniziale di caldo torrido con valori di h.r. per fortuna piuttosto bassi ma con un indice di calore però schizzato a ben 43° nel primo pomeriggio. A dire il vero nottate si tropicali ma non troppo da disagio fisico complice anche il forte irraggiamento notturno e conseguente dispersione del calore, almeno nelle aree più interne. Nella seconda parte ecco arrivare dopo molti giorni le prime infiltrazioni di aria un po’ più fresca dall’Oceano con i primi temporali a svilupparsi dai monti alle pianure e marginale influenza alle aree di costa; ma solo il vero fronte freddo transitato in regione nel pomeriggio-sera del giorno 7 ha portato quel tanto desiderato rimescolamento della massa d’aria preesistente con l’innesco di qualche temporale e piogge un po più cospicue nell’ordine dei 7/10mm. A seguire netto calo dei valori termici e rientro in un range climatico più in linea con le medie del periodo sino a metà mese ma da segnalare anche un forte episodio temporalesco avvenuto nella giornata di martedi 12 su quasi tutto il comprensorio Monfalconese e che ha finalmente scaricato a terra un buon quantitativo di pioggia nell’ordine dei 15/20mm dopo molto tempo. Certo che questi eventi non risolvono per nulla l’imperante siccità che oramai si protrae da mesi e come si è visto nella seconda parte del mese si è andato irrobustendo nuovamente l’anticiclone Africano con annessi valori massimi ben superiori ai 35° ma localmente superati per ben tre giorni consecutivi i 38°. Fortunatamente usando un eufemismo, il caldo è stato si molto intenso ma torrido almeno nella sua prima fase, poi ulteriori brevi rovesci a macchia di leopardo, causa il forte soleggiamento, ma anche complice leggere infiltrazioni dal comparto Alpino, hanno portato qua e la un temporaneo e lieve refrigerio con qualche pioggia e temporale ma nulla più sino a fine periodo. Riassumendo è stato un mese particolarmente caldo, il più caldo mai registrato dal 1980 con 27,4° di media; seguono a ruota il 2015 ed il 2006 rispettivamente con 27,2° e 26,8°, persino nella terribile estate del 2003 non si è andati oltre al valore medio di 24,6°, il che la dice tutta...! Un particolare da non sottovalutare, anzi, per tutto il mese se si eccettua la sola giornata dell'11 luglio con un valore massimo di 29,2°, tutti i giorni si sono superati i 30°, mai successo da quando effettuo misurazioni e nemmeno dall'archivio meteorologico della centralina all'aeroporto di Ronchi dei Legionari. Moltissime anche le giornate superiori ai 35° esattamente la metà dell'intero periodo e molto alto pure il numero delle notti tropicali, quasi triplicato a confronto dell'ultimo trentennio. Ennesimo mese con penuria di precipitazioni addirittura il 60% in meno dalla media con appena 35,2mm.
 
 
 
Andamento temperature medie giornaliere (barre colorate) Luglio 2022
Temperature minime linea blu e massime linea rossa,
Linea gialla: media ultimi 30 anni
 
Se si eccettuano solo due giornate con valori medi appena sottomedia e altrettante con un valore medio +/- 0,5° di scarto, il rimanente di questo luglio 2022 è stato invece costantemente con temperature molto elevate e decisamente superiori rispetto al trentennio 1991/2020 con valori anche di 6/7 gradi oltre la media. Picco massimo di 39° raggiunto il giorno 4 ma da non dimenticare il trittico 22/23/24 luglio con massime sempre superiori ai 38°; valore minimo di 15,7° raggiunto il giorno 13.
 
 
 
Andamento giornaliero delle piogge di Luglio 2022 (barre bianche).
Linea blu: andamento progressivo delle piogge in questo Luglio 2022
confronto la media trentennale 1991/2020 (sfondo azzurro)
 
6° mese consecutivo sotto la media pluviometrica con un totale mensile di soli 35,2 mm contro una media di 82,8 mm. Unico episodio rilevante in questo luglio: dopo molto tempo un vero e proprio nubifragio con forte attività elettrica si è scatenato nel tardo pomeriggio di martedi 12 con quasi 20mm di pioggia e grandine di piccola taglia nella fase più intensa.
 
 
 
ciao, ciao...
Osservazioni climatiche...!
Data: 03/08/2022
 
Anomalia termica media in Europa nel mese di Luglio 2022
 
La mappa parla da sola ovvero prosegue una anomalia termica positiva su gran parte del vecchio continente con scarti medi anche di 4/5° sulla Russia più settentrionale ma anche su quasi tutto il settore centro-occidentale, bel paese compreso ovviamente...! Le uniche aree che registrano valori in linea o appena sotto le medie si riducono e comprendono la penisola Scandinava, specie Norvegia e Svezia ma anche le repubbliche Baltiche. La nostra regione tra incendi e temperature canicolari ha vissuto un mese di luglio da incubo; la cittadina di Ronchi dei Legionari ha registrato un valore medio di 27,4°, ben 3,2° superiore alla norma dell'ultimo trentennio. Nel consueto editoriale mensile che uscirà nei prossimi giorni scopriremo veramente quanto caldo ha fatto a confronto dei mesi di luglio del passato, buona visione...!
 
 
 
ciao, ciao...
Cronaca meteo...!
Data: 24/07/2022
 
Il Carso che brucia...!
 
L'inizio della settimana 29 (18/24 luglio 2022) si è dimostrata a dir poco arroventata sia per le altissime temperature a causa di un robusto anticiclone Africano in gran spolvero, sia per i perpetui incendi che si sono verificati in primis sul Carso Monfalconese e poi su quello Goriziano. Oramai tutte le cronache ne hanno parlato diffusamente in lungo ed in largo di quanti disagi hanno creato e ad ora si può catalogare con certezza dagli addetti ai lavori che una simile situazione di emergenza su così vasta scala sull'altopiano Carsico non si è mai registrata. Voglio riassumere questa criticità con delle immagini davvero inquietanti catturate dal sottoscritto presso la città dei cantieri di Monfalcone e dalla vicina Marina Julia, sottolineando come nella giornata di mercoledi 20 luglio per tutta la notte e le prime ore dell'alba una fitta coltre di fumo e un'altissima concentrazione di PM10 nell'aria ha avvolto tutta la città dei cantieri e zone limitrofe; tanto per intenderci se il limite giornaliero per il PM10 è pari a 50 µg/m3, alle 7 del mattino del 20 luglio era stato registrato un dato di 1468 µg/m3...!!! ( fonte Arpa regionale). Alla fine un breve contributo video, fonte by Mauro Novani!
 
 
 
 
 
 
ciao, ciao...
Cronaca meteo...!
Data: 17/07/2022
 
Ennesino incendio boschivo sull'altopiano Carsico
 
A partire dalla tarda mattinata di oggi 17 luglio  un nuovo incendio si è sviluppato sul Carso Sloveno a pochi chilometri dal confine con l'Italia. Le fiamme stanno distruggendo ettari ed ettari di bosco sopra il comune di Ranziano (Rence) in Sloveno, piccolo centro urbano sulla riva sinistra della parte occidentale del fiume Vipacco, a circa 5 chilometri dal confine Italiano. Dalla webcam di Ronchi dei Legionari si può benissimo notare verso nord/nord-est le altissime colonne di fumo a mascherare parzialmente il cielo azzurro di questa domenica di metà estate; anche il vento di bora, seppur attenuato rispetto le forti raffiche notturne che hanno raggiunto i 53,1 km/h, non aiutano certamente i soccorritori nel domare le fiamme!!!
 
 
 
ciao, ciao...
Cronaca meteo...!
Data: 13/07/2022
 
Finalmente iera sera un temporale degno di tal nome...!
 
Forte temporale ieri sera su Ronchi dei Legionari. Tra le 21:00 e le 21:30 son caduti circa 18mm di pioggia con un max rain rate di ben 268mm/h accompagnati da una forte attività elettrica; a tratti grandine di piccole dimensioni e rinforzo temporaneo dei venti settentrionali. Le altre stazioni hanno registrato: Doberdò 9mm, Fogliano-Redipuglia 9,3mm, Monfalcone Pluvio PCR 16,1mm ed infine Monfalcone Fincantieri 14,6mm. Qui sotto due immagini catturate dalla mia webcam prima e durante l'evento e la riflettività massima delle precipitazioni.
 
 
 
 
 
ciao, ciao...
     Pagina di  56    




 Postato il 01/10/2015  |  Invia ad un amico  |  Visite: 309445  | 
123