NOTIZIE ED ALLERTE METEO

Di seguito potete leggere le notizie e le allerte meteo a Ronchi dei Legionari.


Editoriale febbraio 2021
Data: 08/03/2021
Tabella riassuntiva di Febbraio 2021 e confronto con febbraio 2020 e la media 1991/2020
 
Siamo giunti all’ultimo mese di questa stagione invernale 2020/2021 e la prima decade del mese è trascorsa con cieli spesso coperti e umidità alle stelle; il quadro termico è viaggiato abbondantemente sopramedia anche di 4/5°C e le precipitazioni sono state da moderate ad abbondanti accompagnate da ventilazione prevalentemente dai quadranti meridionali oscillante tra scirocco e libeccio. Entrati subito in seconda decade si ha un deciso cambio di registro causa irruzione di aria molto fredda di matrice artico-continentale; gelidi venti di bora e drastica diminuzione delle temperature hanno contraddistinto il weekend di San Valentino ma l’aria molto secca a tutte le quote non ha fatto altro che portare cieli sereni tersi e tassi di h.r molto bassi. Di contro nel centro-sud Italico invece hanno imperversato autentiche bufere di neve spintesi fin sulle coste adriatiche, configurazione ottimale in queste zone per avere episodi di una certa intensità. Esaurita questa breve ma cospicua parentesi invernale, si passa velocemente ad un regime altopressorio con una figura ad omega blocking in tutto il bacino del Mediterraneo ed Europa centrale con stabilità atmosferica e molte giornate con cieli coperti da nubi basse; graduale incremento dei valori termici sino a sfociare in un autentico anticipo di primavera, specie entrando in terza decade con atmosfera più secca a tutte le quote e leggera ventilazione orientale nei bassi strati. Per poco non abbiamo eguagliato il valore record di ben 24,0°C del lontano 22 febbraio 1990 per soli 8 decimi. Prosecuzione della stabilità atmosferica sino a fine periodo con valori termici in temporaneo rientro nelle medie di riferimento trentennale e completa assenza di precipitazioni in un contesto secco e ventilato. Copertura del cielo superiore alla media specialmente nella prima parte e con un totale a fine mese di ben 15 giornate con cielo prevalentemente coperto mentre le belle giornate sono arrivate con l'ondata di freddo a metà mese e negli ultimi giorni di esso. Complessivamente è stato un febbraio caldo, ben 2,2 gradi superiore alla media trentennale nonostante l'intensa ondata di freddo di metà mese dove la temperatura minima ha raggiunto i –5,2° C. Notevole invece il quantitativo di pioggia del mese concentrato prevalentemente nella prima parte. Da segnalare che per l'8° anno consecutivo non è nevicato e che le minime notturne sono state solo la metà della media di riferimento 1991/2020.
 
 
 
 
Andamento temperature medie giornaliere (barre giallorosse) Febbraio 2021
Temperature minime linea blu e massime linea rossa,
Linea viola: media ultimi 30 anni
 
Temperature costanti nella prima decade anche se con medie di circa 4 gradi superiori alla norma. Con l'inizio della 2a decade è arrivata un intensa ondata di aria fredda, minime oltre i 5 gradi sotto lo zero e massime attorno ai 2/3 gradi condite da gelide sferzate di bora. Dal giorno 16 ripresa graduale delle temperature fino a sfociare in un'autentica ma breve parentesi psudo estiva, con picco massimo di ben 23,2°C. Infine raggiunto un record, l'ultima decade di febbraio 2021 è stata la più calda degli ultimi 30 anni.
 
 
 
 
Andamento giornaliero delle piogge di Febbraio 2021 (barre bianche).
Linea blu: andamento progressivo delle piogge in questo Febbraio 2021
confronto la media trentennale 1991/2020 (sfondo azzurro).
 
E' caduta molta pioggia nei primi giorni del mese tanto che al giorno 11 era piovuto il triplo della norma (101,8 mm contro i 32,2 mm della media 1991/2020). Dal giorno 12 in concomitanza dell'ondata di freddo sono completamente cessate le precipitazioni fino a fine mese registrando comunque un surplus idrico in questo 2021 di 34,2mm. 
 
 
 
 
ciao, ciao...




 Postato il 01/10/2015  |  Invia ad un amico  |  Visite: 166046  | 
123