NOTIZIE ED ALLERTE METEO

Di seguito potete leggere le notizie e le allerte meteo a Ronchi dei Legionari.


Editoriale primavera 2019
Data: 17/06/2019

Tabella riassuntiva della primavera 2019 e confronto con la primavera 2018 e la media 1981/2010

 

Stagione primaverile a due facce, la prima con la maggior parte in sopramedia termica e secca, l'ultima parte fresca e alquanto piovosa; nell'insieme una primavera quasi normale con soli 5 decimi sopra la media di riferimento trentennale ed il 30% in più le precipitazioni a fine trimestre. Più del doppio le giornate in prevalenza coperte (+50%) mentre quelle serene il 10% in meno rispetto la media. Valori termici senza particolari eccessi con nessuna giornata zottozero in marzo ma tanto meno mai saliti sopra la soglia dei 30°C. Apporto pluviometrico generoso con due temporali a marzo, uno in aprile e due in maggio.

 

 

Andamento temperature medie giornaliere (barre rosse: sopramedia, barre blu: sottomedia) della primavera 2019

               linea gialla: media 1981/2010

 

Come si accennava prima parte della primavera calda con la maggioranza delle giornate sopra la media di riferimento; dal 28 di aprile cambio radicale con la quasi totalità delle giornate sotto la media sino alla fine di maggio. Di seguito la sintesi delle giornate:

sopramedia: 48 giornate

 sottomedia: 33 giornate

    in media: 11 giornate con valori entro i +/- 0,5°C dalla media 1981/2010

 

 

Andamento giornaliero delle piogge della primavera 2019 ( barre bianche ).

 Linea blu: andamento progressivo delle piogge in questa primavera 2019

   confronto con la media trentennale 1981/2010 ( sfondo giallo )

 

Come per le temperature anche per le piogge netto cambio di marcia nella seconda parte della primavera. Come si può vedere dal grafico al giorno 22 aprile i millimetri di pioggia erano meno della metà di quelli che di solito cadono fino a quel periodo con un deficit di 67,7 mm rispetto alla norma. Ultimi 40 giorni molto piovosi, un giorno su 2 è piovuto portando il totale a fine maggio non solo a colmare il deficit ma addirittura a superarlo, evidenziando così un surplus di ben 80,2 millimetri in più rispetto alla media.

 

 

ciao, ciao...





 Postato il 01/10/2015  |  Invia ad un amico  |  Visite: 52978  | 
123