MEN¨ VISTA / RICERCA

Notizie / pagina
Ordina i risultati per
Testo da ricercare

NOTIZIE ED ALLERTE METEO

Di seguito potete leggere le notizie e le allerte meteo a Ronchi dei Legionari.


Cronaca meteo...!
Data: 29/06/2022
 
La notte appena trascorsa sarà stata davvero la più calda di questa estate???
 
Dopo il valore massimo raggiunto nel primo pomeriggio di ieri con 37,9°, appena un solo decimo in meno del record assoluto registrato nel giugno del 2019, la nottata appena trascorsa complice una estesa copertura nuvolosa abbinata ad un moderato caldo vento di bora, ha mantenuto i valori notturni estremamente alti con il picco raggiunto attorno alla mezzanotte di ben 30,2°. Irrilevante qualche spruzzata di pioggia a macchia di leopardo su tutto il comprensorio Monfalconese. Da sottolineare che la media notturna si è mantenuta sui 28,3°, valore decisamente tropicale per le nostre zone ma credo che l'andazzo per le prossime estati sia proprio questo. Immagino il disagio fisico creato a parecchie persone, specie quelle più sensibili ed anziani in genere. Qui sotto vi posto il grafico che è molto eloquente, buona visione...!
 
CLICCATE SU IMMAGINE PER INGRANDIRE
 
 
 
ciao, ciao...
Editoriale primavera 2022
Data: 15/06/2022
 
Tabella riassuntiva della primavera 2022  + confronto con la primavera 2021 e la media '91/'20
 
Stagione primaverile che è risultata alla fine quasi in linea con le media di riferimento dell'ultimo trentennio ma con un distinguo; marzo ed aprile hanno chiuso sottomedia mentre il mese di maggio è risultato molto caldo con una prevalenza dei valori di temperatura quasi sempre superiori alla media. Le giornate completamente serene risultano del 10% in più della media mentre quelle coperte non si discostano molto; un dato molto indicativo lo si evince dalle 8 giornate inferiori agli 0° contro le 3 della media ma nello stesso tempo sono aumentate parecchio quelle superiori alla soglia dei 30°. Passiamo alla nota dolente e cioè quella delle precipitazioni che confermano un periodo estramamente siccitoso dove l'accumulo totale è dimezzato rispetto la norma e tutti i parametri associati, tranne quello relativo all'evento superiore ai 30mm, dimostrano l'andamento negativo in atto.
 
 
 
 
Andamento temperature medie giornaliere (barre colorate) primavera 2022
Linea gialla: media ultimi 30 anni
 
Grafico molto eloquente dove si notano i primi due mesi sottomedia termica mente maggio in netta prevalenza di colore rosso stante a significare valori medi di temperatura ben oltre alle medie di riferimento; gli estremi vanno da un valore medio di 4,7° raggiunto il 13 marzo e quello di 24,3° nella giornata del 27 maggio. 
Valori sottomedia: 36 giorni
Valori sopramedia: 38 giorni
Valori +/- 0,5°: 18 giorni
 
 
 
 
Andamento giornaliero delle piogge primavera 2022 (barre bianche).
Linea blu: andamento progressivo delle piogge in questa primavera 2022
confronto la media trentennale 1991/2020 (sfondo celeste)
 
Stagione avara di precipitazioni nel complesso con un unico dato rilevante raggiunto proprio nell'ultimo giorno di marzo con ben 46,6mm ma non sufficiente come si diceva a limare il persistente deficit idrico che oramai si protrae da parecchio tempo. Alla fine il gap risulterà del 50% a confronto della media degli ultimi 30 anni.
 
 
 
 
Temperature medie primaverili ultimi 30 anni
 
Alla fine il valore medio risulterà di soli 3 decimi superiore alla media del periodo 1991/2020; la primavera più calda con i suoi 16,4° di media come si vede dal grafico è ben lontana ma l'esperienza degli ultimi anni ci suggerisce ben altro. Staremo a vedere...!
 
 
 
 
ciao, ciao...
 
 
Editoriale maggio 2022
Data: 09/06/2022
 
Tabella riassuntiva di Maggio 2022  + confronto con Maggio 2021 e la media 1991/2020
 
Primavera che volge al termine e iniziano a scaldarsi i motori in vista della bella stagione dove già dal mese di maggio, specie dalla seconda quindicina, come vuole la statistica climatica degli ultimi 30 anni, si affaccia con una certa facilità la prima ondata calda di matrice africana. Per quanto riguarda invece la prima decade di questo maggio, specie nella sua prima parte, ha visto in regione la classica variabilità primaverile con incremento dell’instabilità nelle ore più calde, specie nelle zone interne e montuose. Quadro termico in linea con le medie di riferimento e poche piogge concentrate prevalentemente tra le giornate del  5 e dell’8 per un totale di circa 5mm.e venti di bora al suolo mediamente sui 40/50 km/h. Entrando in seconda decade a seguito di  una riconfigurazione del pattern sinottico dell’emisfero settentrionale si avrà come effetto principale la prima ondata di caldo estivo in Europa, compresa ovviamente la nostra regione; gli effetti si sono visti immediatamente col ripristino del bel tempo e tanto sole e temperature via via più calde sino a sfociare ai 28,4° di massima nella giornata del 10. Le giornate successive vedranno un ulteriore incremento delle temperature, specie nelle massime, dove nella giornata del 14 si è superati per la prima volta in questa stagione la soglia dei 30°. Sino al giorno 27 si sono avute condizioni meteo stabili e superiori alle medie climatiche dell’ultimo trentennio tranne che nelle giornate del 16/17 e 23/25 con leggera instabilità pomeridiana dovuta all’intrusione in regione di aria più fresca proveniente dall’Europa nord-orientale che ha fatto da apripista ad una più massiccia irruzione di masse d’aria fredde ed instabili per il periodo. Giunti proprio a fine mese si è avuto un netto crollo delle temperature mediamente di 10/12° causa l’ingresso impetuoso della bora con raffiche che hanno sfiorato i 60/70 km/h sul Monfalconese ed a render più marcata la sensazione di freddo. Le precipitazioni nell’area costiera sono state piuttosto irregolari con accumuli tra i 2/5mm a seconda delle zone e qualche locale temporale, situazione alquanto precaria che sicuramente non ha risolto l’attuale siccità in atto da mesi. Fatto rilevante da segnalare come ad un picco massimo di 31° raggiunti nella giornata del 27 nel giro di 48h il valore massimo si è fermato a soli 18,2°. Riassumendo è stato un maggio molto caldo e con scarse precipitazioni. Partendo dalle osservazioni del cielo vediamo che questo maggio è stato in linea con la media trentennale però molto diverso da quello dell'anno scorso ! Come detto è stato un maggio molto caldo, secondo solo al 2018 e ben +2,3° superiore rispetto alle temperature della norma 1991/2020. Siamo saliti per ben 21 volte sopra i 25 gradi (+50%) di cui 5 volte sopra i 30 gradi. E' piovuto poco, l'85% in meno, nonostante non siano mancati i giorni di pioggia ma i quantitativi sono stati sempre molto limitati tanto che la giornata più piovosa di questo mese, tanto per usare un eufemismo, ha scaricato solo 3,8 mm di pioggia...! 
 
 
 
 
Andamento temperature medie giornaliere (barre rosa) Maggio 2022
Temperature minime linea blu e massime linea rossa,
Linea bianca: media ultimi 30 anni
 
Maggio è partito nella prima settimana in linea con le medie del trentennio 1991/2020. Ma nei successivi 20 giorni ha fatto molto caldo con valori mediamente di 3/4 gradi superiori alla media. Solo negli ultimi giorni del mese le temperature sono ritornate ad abbassarsi tanto che il giorno 29 siamo scesi di circa 4 gradi sotto la media. Temperatura minima il giorno 5 con 9,9° mentre la massima il giorno 27 con 31,0°. 
 
 
 
 
Andamento giornaliero delle piogge di Maggio 2022 (barre bianche).
Linea blu: andamento progressivo delle piogge in questo Maggio 2022
confronto la media trentennale 1991/2020 (sfondo celeste)
 
Un altro mese nettamente sotto la media. Non sono mancate però le giornate di pioggia ma tutte con quantitativi molto esegui. Grafico eloquente con la linea dell'andamento progressivo della pioggia (linea blu) che alla fine del grafico è nettamente più basso rispetto alla media 1991/2020 (area celeste).
 
 
 
ciao, ciao...
Osservazioni climatiche...!
Data: 07/06/2022
 
Anomalie temperature in Europa a Maggio 2022
tornano a prevalere quelle positive
 
Dopo i mesi di marzo e aprile piuttosto freschi in questo mese di maggio le temperature su gran parte del vecchio continente sono tornate a salire e a prevalere sono di nuovo le anomalie positive. Molto caldo ha fatto su tutto il bacino del Mediterraneo e in generale caldo su tutta la parte centro-occidentale dell'Europa. Solo sulla Russia hanno prevalso le anomalie negative. A Ronchi dei Legionari la temperatura media è risultata di 2,3 gradi superiore alla media trentennale 1991/2020. E' stato uno dei mesi di maggio più caldi mai registrati nella nostra cittadina, secondo solo al recente 2018 dove si registrò una media di 20,8 gradi contro i 20,3 gradi di quest'anno. Per rimanere sopra la soglia dei 20° bisogna tornare indietro agli anni '80 e precisamente nel 1986 con 20,1°.
 
 
ciao, ciao...
Informazioni di servizio!
Data: 19/05/2022
Buongiorno, come avete già notato l'ultima immagine aggiornata risale alle ore 00.40 di questa notte, stiamo lavorando per verificare l'anomalia alla stessa e ci auguriamo quanto prima di ripristinarla, scusateci per il disagio...!
     Pagina di  54    




 Postato il 01/10/2015  |  Invia ad un amico  |  Visite: 298053  | 
123